Gli stati della materia

Classi: 2°, 3° scuola primaria

Attraverso una sequenza di attività di manipolazione, momenti ludici ed esperimenti si illustreranno dapprima i concetti fondamentali della materia (stati, forma, volume, comprimibilità), per poi passare a quelli più complessi (densità, cambiamenti di stato). Le attività più semplici saranno svolte a piccoli gruppi direttamente dagli alunni, le altre saranno illustrate dall’educatore alla scolaresca.

1° lezione (classe – 2h) – Gli stati della materia, comprimibilità e deformabilità

Attraverso esperimenti si esamineranno differenti solidi, liquidi e gas. In questa prima
lezione si insisterà sui concetti di incompenetrabilità dei corpi, deformabilità e
comprimibilità, accennando alla struttura molecolare della materia.

Attività sperimentali:
– prove di occupazione di spazio della materia nei suoi tre stati fondamentali;
– prove di comprimibilità della materia nei suoi tre stati fondamentali;
– prove di deformabilità della materia nei suoi tre stati fondamentali;
– la scala della durezza di Mohs.

2° lezione (classe – 2h) – Miscugli e densità

Con una lezione sperimentale gli alunni si cimenteranno nella creazione di differenti
miscugli, dividendoli in omogenei, eterogenei e soluzioni. Si procederà inoltre, laddove possibile alla divisione dei composti ottenuti mediante filtrazione, riscaldamento o altri metodi. Infine di indagherà il concetto di densità.

Attività sperimentali:
– creazione di miscugli e ritorno alle sostanze originali;
– esperimenti di densità (i liquidi che non si mescolano, il termometro di Galileo, l’uovo
che galleggia);
– impostazione dell’esperimento di cristallizzazione.

3° lezione (classe – 2h) – Variazioni di temperatura e cambi di stato

Attraverso lezione sperimentale verranno presentate le variazioni che subisce la materia al cambiare della temperatura e verranno analizzati i cambi di stato (fusione, evaporazione,condensazione, solidificazione, sublimazione, brinamento).

Attività sperimentali:
– esperimenti di variazione del volume di solidi, liquidi e gas al variare della
temperatura (anello di Gravesande, lamine bimetalliche, i termometri, il palloncino
che si gonfia da solo, la lattina che collassa, l’uovo nella bottiglia);
– partendo dal ghiaccio osservazione del ciclo dell’acqua in un becker: fusione,
evaporazione e condensazione.
– condensazione del vapore acqueo;
– brinamento del vapore acqueo;