Hockey da tavolo

Hockey da tavolo

Le origini dell’hockey da tavolo

L’hockey da tavolo o table a glisser (Tavolo a scorrere) è un gioco da tavolo a due giocatori. Deriva dall’air hockey, inventato nel 1972 da Bob Lemieux, un fan di hockey su ghiaccio e ingegnere per il produttore di biliardo Brunswick Billiards. Il gioco ebbe un grande successo dal suo lancio e c’è un campionato attivo dalla fine degli anni 1970. Il disco è tenuto in aria dal soffio esercitato dalle piccole prese d’aria sul tavolo.

Regole del gioco

Usando una moneta, viene pescato il giocatore che inizia il gioco. Ogni volta che riesci a segnare un goal, ottieni 1 punto. Il vincitore è il primo a raggiungere 5 punti, ma ci vogliono 2 punti di scarto per vincere; ad esempio, se i 2 giocatori sono 4 pari, il punteggio minimo da raggiungere sarà 6 a 4 per avere un vincitore e così via.
La linea di mezzo non può essere attraversata dalla mano dei giocatori. Sono ammessi tutti i colpi diretti e indiretti. Gioco fisico che implica destrezza, velocità e prontezza di riflessi, che vinca il migliore!

Risorse esterne

Oltre al video qui sotto, dove potete vedere come si svolge una partita di hockey da tavolo, se volete provare a costruirvene uno da soli, eccovi il completissimo link al sito www.instructables.com.


>> Giochi tradizionali in legno